J.S. BACH, CONCERTI PER CLAVICEMBALO

I tredici Concerti per uno o più clavicembali e archi di Bach sono il frutto degli anni trascorsi a Lipsia ed è probabile che siano stati composti per essere eseguiti dal Collegium Musicum, di cui egli fu direttore tra il 1729 e il 1744. I brani sono spesso degli adattamenti di precedenti concerti per violino e vennero eseguiti in occasione dei concerti tenuti presso il Collegium dai figli di Bach, Wilhelm Friedemann e Carl Philipp Emanuel. Da un punto di vista storico, i Concerti per clavicembalo di Bach sono importanti per l’influenza esercitata nello sviluppo successivo del concerto per strumenti a tastiera, anche se solo uno di questi, il Concerto in do maggiore (BWV 1061), sembra essere un lavoro originale per due clavicembali. Questo brano fu definito dal biografo di Bach, Johann Nikolaus Forkel, “talmente innovativo che sembra sia stato composto ieri… L’ultimo Allegro è una fuga magnifica e rigorosamente lineare”.

Annunci

Un pensiero su “J.S. BACH, CONCERTI PER CLAVICEMBALO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...