ALESSANDRO VII di Fausto Jannaccone

 

In questi giorni vaticanomaniaci non si fa che parlar di papi, Benedetto XIV e Celestino V su tutti, e vedere, da tutte le angolazioni possibili, San Pietro che con le sue due lunghe colonnate braccia cinge la porspicente piazza, pronta ad accogliere fedeli, femministe ribelli, ed in questi giorni soprattutto cronisti di tutte le razze e provenienze.
Tornando proprio a quel colonnato, qualora vi piaccia bisogna che vi complimentiate con Gian Lorenzo Bernini e quindi con quel Papa che glielo commissionò, Alessandro VII; già che ci siete fategli gli auguri che proprio oggi avrebbe festeggiato il proprio genetliaco.

papa_alessandroVII
Proprio lui, al secolo Fabio Chigi fu l’uomo sotto il cui pontificato il celebre scultore barocco ebbe modo di lasciarci alcune delle sue più rilevanti opere:…
Quatro sono stati i pontefici cui Siena dette i natali: anche Alessandro VII, come l’altro più famoso dei conterranei papi, Pio II Piccolomini, fu uomo di arte e lettere, laureandosi all’Università di Siena in filosofia, diritto canonico e teologia.
Vice-legato pontificio a Ferrara, inquisitore a Malta, vescovo di Nardò, fu fatto cardinale da Innocenzo X e quindi, col conclave del 1655 eletto Papa, anche con il sostegno della corona spagnola.
Sostenne ed incoraggiò l’architettura e le arti in genere, divenendo uno dei pontefici più attivi nel compiere il rinnovamento della città di Roma, e a lui si devono molte delle opere in stile barocco della città eterna; in tal senso fu grande patrono ed estimatore di Gian Lorenzo Bernini.
Ordinò le decorazioni della chiesa di Santa Maria del Popolo, delle chiese titolari di diversi dei Cardinali della famiglia Chigi, la Scala Regia, l’altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro, ed in particolare patrocinò la costruzione del magnifico e famoso colonnato del Bernini nella piazza della basilica vaticana. Anche il suggestivo monumento sepolcrale a lui dedicato, che si trova all’interno della Basilica di San Pietro, fu realizzato dall’artista napoletano.

colonn
Da ricordare inoltre riguardo a questo personaggio il gran attrito di cui fu protagonista nei confronti del celebre Mazzarino, successore del cardinale Richelieu e consigliere di Luigi XIV, il famoso Re Sole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...