J.S. BACH, L’ARTE DELLA FUGA

Sebbene sia ampiamente accettato che L’arte della fuga si presti meglio a un’esecuzione alla tastiera, rimane il fatto che Bach non fornì alcuna indicazione a proposito dello strumento o degli strumenti da usare per la sua esecuzione. Alla sua morte, la pubblicazione di ciò che il secondo figlio, Carl Philipp Emanuel, descrisse come “la più perfetta delle Fughe” rimase incompleta, lasciando ai posteri una serie di domande irrosolte. Di seguito potrete ascoltare tre grandi interpretazioni dell’opera eseguita al pianoforte, all’organo e al clavicembalo.

Annunci

1 commento su “J.S. BACH, L’ARTE DELLA FUGA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...