F.J. HAYDN, CONCERTO PER TROMBA

Vi è qualcosa di ironico nel fatto che la più conosciuta opera per tromba, il Concerto per tromba di Haydn, sia stata scritta per uno strumento che divenne obsoleto a soli trent’anni dalla sua invenzione. Haydn compose questo grande concerto per il trombettista di corte a Vienna, Anton Weidinger, che nell’ultimo decennio del Settecento stava sperimentando la sua organisierte Trompete (anello di congiunzione tra la tromba barocca e la tromba moderna), uno strumento che, grazie alle sue chiavi, poteva essere suonato cromaticamente. Haydn era uno dei maggiori compositori europei e Weidinger ebbe la fortuna di presentare il suo nuovo strumento eseguendo un brano del grande Maestro.

Haydn scrisse questo concerto – la sua ultima opera totalmente strumentale – nel 1796, dopo il suo secondo soggiorno londinese. Composta per due flauti, due oboi, due fagotti, due corni, due trombe, timpani, archi e continuo, presenta l’orchestrazione tipica dell’Haydn maturo.

Annunci

Un pensiero su “F.J. HAYDN, CONCERTO PER TROMBA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...