TANTO PER DIRE: LAPALISSIANO – di Fausto Jannaccone

Monsieur-de-la-PaliceLapalissiano, ovvero di inequivocabile, scontata, evidenza.

E tutto per colpa di Monsieur Jacques II de Chabannes de La Palice, che poi in effetti colpe proprie non ne aveva.

Al seguito di Francesco I, dopo una lunga e fortunata carriera militare, durante l’assedio di Pavia venne colpito a morte.

Per il grande valore del  Maresciallo di Francia e per  l’attaccamento ormai consolidato nei suoi confronti, i suoi uomini proposero questi versi per l’epitaffio da porre sulla sua tomba:

Ci-gît Monsieur de La Palice.

Si il n’était pas mort,

il ferait encore envie”,

che altro non vuol dire che “Qui giace il signor de La Palice. Se non fosse morto, farebbe ancora invidia”.

Se non che col passare degli anni la “f” di “ferait” si tramutò in “s” ed “envie” si divise in due parti divenendo “en vie”: ne venne fuori il nuovo verso “…il serait encore en vie”  che letteralmente significa “sarebbe ancora in vita” dando origine così  a quella scontata banalità da cui scaturirà quindi l’aggettivo “lapalissiano”…

Del resto se non è lapalissiano questo : “se non fosse morto, sarebbe ancora in vita”!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...