IL KILLER INVISIBILE – di Ferruccio Palazzesi

Nel nostro paese ancora non se ne discute molto. Le varie associazioni ambientaliste, verdi, per la difesa della contaminazione del cibo e quant’altro non ne parlano molto, forse perché neppure loro ne sono troppo a conoscenza. Ma in Europa il caso monta sempre di più…e mi sembra giusto che tutti i lettori del Wunderbar ne vengano a conoscenza. Esiste una sostanza, il cui nome IUPAC (l’ente internazionale che regola i nomi dei composti chimici) é “monossido di diidrogeno” (DHMO), che sta pericolosamente entrando sempre più nella nostra vita e nei vari fenomeni ambientali del mondo. Questa sostanza é molto dannosa per tutta una serie di ragioni. Prima di tutto é completamente incolore e inodore come il suo “parente” monossido di carbonio, e sempre per le caratteristiche in comune tra i due, uccide se inalata anche in piccole quantità. Ma non solo. E’, anche, uno dei principali responsabili delle piogge acide e dei cicloni killer che sempre più spesso si verificano negli Stati Uniti, nelle Filippine ed in altri paesi. Vecchi studi, che stanno tornato in auge ultimamente, prospettano anche un suo importante contributo sull’effetto serra. I suoi effetti nefasti si possono osservare anche nei metalli (corrosione e ossidazione) e nel suolo (erosione del terreno). Per non parlare poi dei suoi effetti sull’uomo. Sempre più frequentemente viene, infatti, trovato nelle cellule tumorali di pazienti allo stato terminale ed é stato ampiamente dimostrato che allo stato solido può causare potenti ustioni e lesioni. Dove si trova e dove viene usato? Come detto all’inizio di questo articolo, é usatissimo in molti campi: dagli impianti di produzione dell’energia nucleare, alle industrie che lo usano come solvente per la produzione dei beni più disparati. La cosa ancora più allarmante per tutti noi é che, a differenza di altre sostanze e molecole, il DHMO non può essere filtrato in quanto si miscela completamente con l’acqua, penetrando nelle falde acquifere e quindi in tutte le nostre case direttamente dal rubinetto.dhmo

Cosa possiamo fare? Sono pochi i paesi che si stanno muovendo veramente, anche se ad una delle ultime conferenze sul clima a Cancun, alcuni delegati dell’ONU si sono impegnati con una petizione per mettere al bando questa terribile sostanza in pochi anni.

Cosa possiamo fare allora realmente??? La vera risposta é NIENTE, perché il DHMO non é niente altro che la banale e comunissima acqua. Paura eh?!? Se però rileggete l’articolo vedrete che tutto ció che ho scritto é totalmente vero (anche della petizione a Cancun – tanto per capire che menti eccelse partecipano a questi convegni). Questa burla, ideata anni fa, mette in mostra quanto sia facile creare dell’inutile terrorismo alimentare ed incutere una certa paura psicologica alle persone. Basta un nome scientifico non conosciuto, frasi da teoria del complotto mondiale, ed il gioco é fatto! Il caso della DHMO, come tanti altri esempi, mette alla luce il problema della corretta informazione in ambito scientifico e su come questa possa essere facilmente manipolata. Eco che quindi la solita frase che uso all’inizio dell’articolo per introdurre l’argomento, questa volta la inserisco in fondo:

“Everyone loves a conspiracy.” D. Brown, Il Codice da Vinci

Ps. se vi siete appassionati all’argomento DHMO, visitate il sito web ufficiale www.dhmo.org (in italiano) o www.l-d-x.com/dhmo (in inglese). C’é anche la possibilità di acquistare gadgets e magliette!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...