GLI INTERESSI ITALIANI IN AFRICA: IL MOZAMBICO – di Filippo Secciani

Se chiediamo ad un qualsiasi italiano cosa conosca del Mozambico probabilmente la risposta sarà zero, pur essendo un paese fondamentalmente sconosciuto ha però dei forti legami economici con l’Italia, sviluppatisi a partire dal 1992 a conclusione della guerra civile che da anni si combatteva nel paese. La storia del Mozambico inizia nel 1975 quando si concluse la lotta d’indipendenza combattuta dal Frelimo (Fronte di Liberazione del Mozambico) contro l’esercito portoghese, dopo che un anno prima a Lisbona cadde il regime di Salazar e venne instaurata la democrazia con la Rivoluzione dei Garofani. Continua a leggere GLI INTERESSI ITALIANI IN AFRICA: IL MOZAMBICO – di Filippo Secciani

Annunci

E’ L’ORA DEL TE’ – di Fausto Jannaccone

La città, ed il suo cuore mistico – la Cattedrale – sono al centro della programmazione stagionale dell’Opera della Metropolitana, e come potrebbe essere altrimenti? I primi ad esser invitati sono i cittadini, come già ebbe modo di promettere il rettore Gian Franco Indrizzi: “Il Duomo dei Senesi – un Febbraio all’Opera”. Continua a leggere E’ L’ORA DEL TE’ – di Fausto Jannaccone

L’ARTE PRIMA E DOPO LA GRANDE GUERRA: UN COMPENDIO PER IMMAGINI – di Valeria Mileti Nardo

FINO AGLI ANNI DIECI: NON SOLO AVANGUARDIE

Giorgio Kienerk, L’Enigma Umano: il dolore, il silenzio, il piacere, post 1900, olio su tela. Pavia, Musei Civici
Giorgio Kienerk, L’Enigma Umano: il dolore, il silenzio, il piacere, post 1900, olio su tela. Pavia, Musei Civici
vmn
Henri Van de Velde, Ufficio esposto alla Mostra della Secessione di Monaco, 1899
vmn1
Copertina della rivista Novissima, Albo d’Arti e Lettere, 1910
vmn2
Alphonse Mucha, Manifesto delle sigarette Job, 1896, litografia. Mucha Foundation, Praga
vmn3
Leonardo Bistolfi, Manifesto dell’Esposizione Internazionale delle Arti Decorative di Torino, 1902, litografia
vmn4
Leonardo Bistolfi, Le lacrime, targa funeraria per Camillo Gramorio, 1902-1905, marmo. GAM, Torino

Continua a leggere L’ARTE PRIMA E DOPO LA GRANDE GUERRA: UN COMPENDIO PER IMMAGINI – di Valeria Mileti Nardo

Stefano Bollani, The Danish Trio – di Ferruccio Palazzesi

In una fredda serata di Lugano, e complici le circa 20 puntate viste (e riviste) del suo programma su Rai3, decido con la mia ragazza di andare a sentire al “teatro” di Lugano (un grigio palazzo congressi) Stefano Bollani The Danish Trio. Alle ore 20:30 in punto, come promesso dalla locandina annunciante il concerto (la Svizzera impone una certa precisione si sa), si presentano in tre in sala. Stefano Bollani, Jesper Bodilsen e Morten Lund. Continua a leggere Stefano Bollani, The Danish Trio – di Ferruccio Palazzesi